Pubblicato il

S’è fatto

Io sono poco,
tu sei tanto,
e qualcuno che realmente
bisogno ne abbia
forse non esiste.

Se un verso austero rimbomba,
un indeciso verso rimbomba
ancora oltre,
letto tuttora da un lettore
in un incontro che non scorgo,
che non vedo e che non rivedrò,
che non s’ha da fare
come quel famoso matrimonio
che poi, alla fine, s’è fatto.

Annunci

Informazioni su simonebocchetta

"o con ragione, o senza ragione, o contro di essa, io non voglio morire. E quando infine morirò, se morirò definitivamente, non mi sarò lasciato morire, ma mi avrà ucciso il destino umano" (M. De Unamuno, Del sentimento tragico della vita).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...