Pubblicato il

Cadere

Non appena chiudi gli occhi
scendi, cadi dal letto
come accade in quegli strani sogni
di notte di cui altro
non si ricorda mai:

cadere, cadere,
mentre si dorme forse,
ma anche se s’è svegli in piedi,
mentre s’apre a grido
senza suono la bocca,
mentre non s’esce alla luce
del giorno ch’esce,
mentre si sta a casa
invece d’esser rivoluzionari,
grand’uomini,
autentiche colonne
ove poggiarsi.

Se qualcosa è revocabile,
non c’è la libertà di scelta.

Annunci

Informazioni su simonebocchetta

"o con ragione, o senza ragione, o contro di essa, io non voglio morire. E quando infine morirò, se morirò definitivamente, non mi sarò lasciato morire, ma mi avrà ucciso il destino umano" (M. De Unamuno, Del sentimento tragico della vita).

2 risposte a “Cadere

  1. bravo simone mi piace .”.mentre si sta a casa invece d’essere rivoluzionari .” .. sarà perchè lo sono stato …in quei tempi fuori casa ..e oggi ..in casa ..non in pantofole
    buoni pensieri
    …p

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...