Pubblicato il

Stile di vita dal passato n. 39

Cos’è che vuoi, operaio,

quando sbarri questa strada

coi tralicci armati di ruggine

che vanno verso l’alto

 

– durante la notte,

gioia per i ladri

con meno fatica del solito –

 

e cos’è che vuoi

con quello sguardo che non guarda?

 

Recintato dal bianco e dal rosso

 

– perché bisogna stare sempre

attenti a tutto

ed ai particolari

soprattutto –

 

mi vedi

 

– senza invidiare

e senza essere invidiato –

 

e siamo innocenti come i tuoi tubi

e come essi siamo cavi dentro

e un poco vuoti

e duri fuori

se pestati col martello.

Annunci

Informazioni su simonebocchetta

"o con ragione, o senza ragione, o contro di essa, io non voglio morire. E quando infine morirò, se morirò definitivamente, non mi sarò lasciato morire, ma mi avrà ucciso il destino umano" (M. De Unamuno, Del sentimento tragico della vita).

2 risposte a “Stile di vita dal passato n. 39

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...