Pubblicato il

Diari fraseschi – 159

La necessità di ricominciare a scrivere più poesie, o, finalmente, una lunga prosa che abbracci le realtà e le verità pensate, sentita sì, ma con un certo distacco che la fa più lieve.

Informazioni su simonebocchetta

"o con ragione, o senza ragione, o contro di essa, io non voglio morire. E quando infine morirò, se morirò definitivamente, non mi sarò lasciato morire, ma mi avrà ucciso il destino umano" (M. De Unamuno, Del sentimento tragico della vita).

Una risposta a “Diari fraseschi – 159

  1. Il parziale distacco nello scrivere è fondamentale, e in un certo senso inevitabile… Un minuto dopo aver scritto siamo sempre già altro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...